Il tempo sta per scadere…Nibiru si avvicina?

Il Planet X, il misterioso Decimo Pianeta, il Nibiru degli Anunnaki che segue un’ellittica solare allungata, “passando” vicino alla Terra ogni 3600 anni e portando con sé cambiamenti epocali, è davvero alle porte?

Il 2012, ormai prossimo, è indicato da molti come il fatidico anno dell’arrivo del misterioso pianeta il cui “riallineamento” con Terra e Sole genererà effetti catastrofici e devastanti. L’anno, guarda caso, dell’inizio del nuovo “lungo computo” del calendario Maya, coincidente con il “quinto sole“, insomma, la quinta creazione. Da diverso tempo su internet si sono moltiplicati gli allarmi sulla fine prossima ventura, sull’Apocalisse imminente che il Decimo Pianeta porterebbe con sé. Talora, detto senza polemica, anche con disinvoltura ed enfasi eccessive. Teorie complottiste o ufologi “di frontiera” accusano indiscriminatamente Autorità e Governi di occultare, per i fini più disparati, la verità, tenendo il mondo all’oscuro su una distruzione incombente oppure sul ritorno del dio Enki. Scritti che a volte strappano anche qualche sorriso, ma…

Ma questo video, ripreso dalla webcam fissa della Stazione Mawson dell’Antartico (una base permanente gestita dalla Australian Antarctic Division), sembra dar ragione a chi parla di verità colpevolmente nascoste.

 Le immagini riprodotte sono il diario, a velocità accelerata, dei giorni 16, 17, 18 e 19 settembre 2011. In esse si vede, in modo particolarmente distinto nella notte del  16, il passaggio di una misteriosa luce che percorre la sua orbita nel cielo e che ritorna nei giorni successivi, pur essendo meno visibile per le condizioni atmosferiche sfavorevoli. Il video mostra infatti un grande astro luminoso- la luna- e subito dopo un altro, più piccolo ma ben distinguibile. E non si tratterebbe- per la posizione astronomica – del pianeta Venere.

A quest’ ultima testimonianza si aggiungono le numerose fotografie ufficiali della NASA che riprenderebbero un grande oggetto extrasolare in avvicinamento verso la Terra. L’ente governativo spaziale americano ha però sempre decisamente smentito che le foto possano avere qualsiasi legame con Nibiru. Non solo.

La NASA, visto l’interesse suscitato dal Pianeta X, è intervenuta ufficialmente con il proprio astrobiologo David Morrison che tiene su astrobiology.nasa.gov la rubrica “Ask an Astrobiologist” (Chiedilo a un astrobiologo). Lo studioso ha raccolto, tra le migliaia di domande inviate sull’argomento, le venti più frequenti, proponendo in ordine logico delle dettagliate risposte, tutte molto tranquillizzanti,  visionabili    in lingua  italiana  all’indirizzo: http://www.cicap.org/new/articolo.php?id=274109

Tutto a posto allora? Certo. Le valutazioni dell’astrobiologo della NASA ci confortano. Ma a rivedere quel filmato, qualche piccolo dubbio rimane…

 (Le nuove immagini della webcam della base antartica, che prende il nome dall’esploratore Douglas Mawson, sono rintracciabili all’indirizzo del Governo Australiano http://www.antarctica.gov.au/webcams/mawson).

Condividi su:
Facebook Twitter Email



12 risposte a Il tempo sta per scadere…Nibiru si avvicina?

  1. manuel scrive:

    Che dire… Mesi fa l’ipotesi del pianeta X o come si voglia chiamare…e nel 2009/2010 con 2 soli ripresi a Padova ecc suscitò molti commenti in vari siti/blog,chiaramente falsi…mi ricordo che provai con una fotocamera,comprando una lente da saldatore e notai le differenze:che normalmente la fotocamera, dovuta al riflesso del sole nella lente,risultava sistematicamemte un secondo sole.
    Personalmente credo molto nel professor Zecharia Sitchin e la storia ci indica diverse catastrofi indicate con un fenomeno all’epoca che coincide con eventi astronomici e non per ultimo ogni tot anni,e civiltà diverse sia epocali che per distanza.
    Penso che chi legga i miei commenti sa che, sono obiettivo, ma aperto di mente.
    Cito una frase di un film… Non è da me, ma mi e’ rimasta impressa: quando ti dicono “e’ tutto normale” ,quello e’ un attore ed e il momento di scappare.(film2912)
    questo non significa che dobbiamo scappare chissà dove,ognuno si fa la propria idea

    Questo articolo, personalmente che sia questo il periodo o che avvenga nel futuro, magari per calcoli temporali diversi,anche se chi afferma che il nostro calendario,cioe alla nascita di Gesu non sia confermabile…ricordo che alla nascita ci fu un evento astronomico…la stella polare,quindi per conto mio i maia ragionavano da grandi astronomi senza strumentazione all’avanguardia…ricordo benissimo il 1999, ero a pescare, nel fiume Mincio e ricordo benissimo l’eclissi solare in pieno giorno,tanto è vero che la compagna dell’epoca portò lenti da saldatore e come se non bastasse in quel lasso d tempo abboccarono i pesci notturni, come se percepissero la notte anziche il giorno.
    Questo per dire la mia opinione,cioè che i Maya, lessi il giorno dopo, sbagliarono l’eclissi di 14 secondi. In un’ epoca in cui non coscevo queste argomentazoni. Ma mi rimase in mente.
    Detto questo penso che i Sumeri non siano inferiori astronomicamente e il grafico riportato del sistema solare con il decimo pianeta, in loro penso sia inconfutabile.
    E a tutti i lettori,che seguono, ricordo che Sabrina è l’erede morale di Stichin…hahahaha, mi piace ricordarglielo, ma so che non poteva scegliere erede migliore.
    Non mi stancherò di scriverlo, non sono dello staff e posso assicurare che qua essendo un blog non siamo influenzati dalle tv.
    Scrivo questo perchè credo che in molti leggano, ma non si espongano per timore del nome,mentre leggo in alcuni i forum 450 pagine su un singolo post.

    Spesso commento solo io…ma alla fine sono anonimo…a differenza di chi mette la propia immagine e persona nel blog.

    • Sabrina Pieragostini scrive:

      Caro Manuel, grazie sempre per i tuoi contributi. In effetti le tematiche che affrontiamo, tutti insieme, sono molto interessanti e ti assicuro che abbiamo moltissimi amici che ci seguono su questo blog e che vengono a farci visita. Anche se, per svariati motivi, solo una piccola parte commenta. Ma tutti leggono con molto interesse gli articoli, i commenti e le relative repliche.
      Ciao e a presto

  2. manuel scrive:

    Oppure opzione modifica per utenti,rileggendo inguardabile.:-)

    • Sabrina Pieragostini scrive:

      Manuel, io c’ho provato…Ma non sono sicura di aver capito tutto quello che volevi dire…

      • manuel scrive:

        ci credo ho scritto in maniera confusa,ero stanchissimo.
        Chiedo scusa.:-)

        • Sabrina Pieragostini scrive:

          Ma figurati. Siamo tutti di corsa. Poi per scrivere su smart, tablet e altro bisognerebbe avere le dita affusolate di un bimbo di 2 anni! L’importante è partecipare alla discussione! Buona giornata

  3. simone scrive:

    Se dobbiamo fidarci di quello che dice la NASA sema a post!!L’altro giorno hanno dichiarato che c’era una piccola probabilità che alcuni resti di un satellite sarebbero potuti cadere nel nord italia tra il veneto, piemonte e lombardia..!correggendosi il giorno dopo dicendo che forse i rottami avrebbero interessato il Canada o addirittura il sud Africa!!!!siamo in buone mani dai….!

    P.S. guardate martedi sera in prima visione tv SEGNALI DAL FUTURO giusto per restare in tema…

    • Sabrina Pieragostini scrive:

      Ragazzi siete eccessivamente fiscali…prevedere il punto esatto dell’impatto sulla Terra di un satellite in caduta libera non è assolutamente facile, nemmeno per gli ingegneri della NASA! Siate più comprensivi! :-) Grazie comunque Simone per il tuo commento!

      • fabio scrive:

        …anche perchè se dicono cade lì!..si spostano tutti a destra o sinistra…e se dicono accade alle 07.00 nessuno va a lavorare…e se “qualsiasi altra cosa” di una certa entità (mondiale) prima o poi deve accadere si possono fermare le ruote del mondo?…la frase di Manuel del film è giusta ed anche il film da vedere domani…

        a presto
        ciao

  4. manuel scrive:

    fabio..ciao! che film è?

    • manuel scrive:

      Segnali dal futuro…si si gia visto,molto bello.

      • fabio scrive:

        …esatto!..quello che ha suggerito simone con il quale concordo nelle considerazioni sul
        “grande naso”…
        …riguardo ciò che hai scritto in prima battuta ti dico che, partendo dalla fine, neanche io sono dello staff di extremamente e trovo che questi “ragazzi” stiano facendo un gran bel lavoro, soprattutto quando dietro, in revisione, ci sono da mettere daccordo svariate
        “teste pensanti” di acquisita esperienza e conoscenza e (solo) generazionalmente (con probabilità) avanti di qualche anno…e Sabrina svolge molto bene il suo ruolo di “mediatore” delle parti e contemporaneamente di ricercatrice del settore…ci vogliono intelligenza, saggezza, costanza, “cuore” e sensibilità che, da ciò che si vede e legge in queste pagine, non mancano né a lei né al suo team…e dopo questa, del tutto gratuita,
        “sviolinata” ti dico ciò che penso…
        negli anni tra il 94′ e il 98′ abbiamo (piccolo gruppo di ricerca privato, amici..) affrontato a fondo l’argomento pianeta X andando al di là di quello che era stato “scritto” nei saggi di vari autori pubblicati (anche successivamente), ricavando info e spunti da culture di tutto il mondo, interfacciando dati biblici apparentemente non inerenti e “Voci dal cosmo” direttamente (nostro chaneler) riscontrate e interpretate…le coordinate (celesti) relative ricavate ci indicavano (all’epoca 97′) come ingresso nel sistema (visualizzazione notturna dello stesso) SUDSUDEST ma non sapevamo se sarebbe stato visibile (data l’angolazione con la Terra) dal nostro emisfero (boreale) ma sapevamo (all’epoca) per certo che lo sarebbe stato da quello australe (il miglior punto di osservazione, per le condizioni generali, sarebbe stata e resta proprio l’antardide!)…I tempi…avevamo calcolato in base all’ultimo passaggio (meno catastrofico rispetto a molti altri precedenti) risalente al periodo “Santorini”, dove la maggiorparte delle culture e civiltà del mondo intero sono “crollate” e/o “rinnovate” (apokalipsis), ci avrebbero condotto (3600 anni circa) in questi anni, tenendo presente come “maggior vicinanza con la Terra” i “tre giorni di buio e i tre giorni di sole” riportati negli scritti delle cronache dell’epoca sia egiziani che cinesi…che dire?..E a chi?…ipotesi e supposizioni, si suffragate da alcune (per noi) prove, ma…vedremo!(Al momento dovrebbe già essere nel sistema)…riguardo al nostro calendario hai ragione!..c’è un errore, probabilmente introdotto dalla riformulazione (non ricordo l’anno) “ekklesia” che, proprio in base alla “stella” di Jesus-Jehoshua-Emmaus (non sono i magi!) e ai calendari romani dell’epoca (cronache) dovrebbe anticipare la nascita del “verbo” di 2-4 anni circa…qualsiasi cosa volete chiedere sono a disposizione…anch’io andavo a pesca, di giorno e di notte,..ma le stelle sono più belle…
        a presto
        ciao

Rispondi a simone Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *