L’Ufo di Sondrio? Sembra tanto quello di Spielberg…

E’ una di quelle notizie che ogni tanto compaiono sui giornali locali e che lasciano interdetti. Notizie che sembrano uscite pari pari da un romanzo della collana “Urania” o da un film di fantascienza un po’ artigianale. O che magari- dicono i più perfidi- sono il frutto di una serata ad alto tasso alcolico.

La notizia in questione è stata pubblicata  sull’edizione  di   Sondrio del quotidiano “Il Giorno” ( il link dell’articolo: http://www.ilgiorno.it/sondrio/cronaca/2011/11/10/616793-un_ufo.shtml). Protagonista di un presunto e clamoroso avvistamento Ufo, è un 20enne della zona, esattamente di Lanzada, che ha chiesto di rimanere anonimo. Qualche sera fa, poco dopo le 19, il ragazzo avrebbe visto con i suoi occhi un’astronave aliena nel centro del paesino. L’oggetto volante non identificato- ha raccontato all’autrice dell’articolo, Camilla Martina- si muoveva rapidamente nel cielo.  Subito, il giovane ha acchiappato la macchina fotografica che porta sempre con sè in auto- previdente, il ragazzo…- e ha immortalato quella misteriosa luce rossa che procedeva fluttuando ed ondeggiando. Ecco le esatte parole riportate dal giornale: «L’oggetto aveva un colore pulsante le cui tonalità andavano dall’intenso rosso fuoco, all’arancione tenue e, mentre rallentava la corsa, emetteva un rumore elettrico sordo che, nel complesso, risultava piuttosto silenzioso».

 

La foto dell'Ufo di Lanzada pubblicata da "Il Giorno"

Ma non è tutto. Ad un certo punto, l’Ufo- sempre secondo il racconto del testimone- si sarebbe velocemente portato vicino alla chiesa del paese per fermarsi a mezz’aria accanto al campanile: dal velivolo sarebbero uscite due sfere verdastre che «hanno aggirato la struttura, come se dovessero scannerizzarla». Dopo aver concluso l’operazione, le sfere sono rientrate nell’abitacolo alieno e l’astronave si è dileguata, con un bagliore ed un moto anomali… A quanto risulta, nei paesi vicini ci sarebbero state altre segnalazioni di strani oggetti avvistati in cielo.

Fantasie di ragazzi di paese un po’ annoiati? Passatempi per divertirsi alle spalle dei creduloni? Oppure la provincia di Sondrio è diventata terra di conquista- o quanto meno, di esplorazione- da parte degli Alieni? La storia- va detto- lascia molti dubbi e certo l’anonimato non gioca a favore della credibilità di questa testimonianza. Specie se consideriamo che, nonostante l’ora- le 7 di sera- e il luogo- la piazza principale – nessun altro in paese  ha visto l’Ufo. E poi  ci sono le foto scattate dal 20enne. Un’immagine è stata pubblicata sull’edizione online del quotidiano: appare molto nitida, perfettamente a fuoco, come se l’Ufo si fosse messo in posa, a favore di obiettivo…

 

L'astronave aliena nel film di Spielberg "Incontri ravvicinati del 3° tipo"

La presunta astronave, poi,  mi ricorda tanto quella di “Incontri ravvicinati del Terzo Tipo” di Spielberg. Sì, davvero tanto. Anzi, a pensarci bene, pure troppo…

Sabrina Pieragostini

Condividi su:
Facebook Twitter Email

4 risposte a L’Ufo di Sondrio? Sembra tanto quello di Spielberg…

  1. fabio scrive:

    …ciao Sabrina

    la foto è molto interessante e l’ho appena scaricata…tra sabato e domenica ti dico qualcosa…se ne hai altre inviale o pubblicale…

    …le caratteristiche date nella descrizione letterale mi dicono che si potrebbe essere di fronte ad un caso “tipico” ed esemplificativo di un “incontro ravvicinato del secondo tipo”…il pulsare e il variare di intensità e colore sono tipiche di una “propulsione elettrogravitazionale”…il rumore tipo “ronzio elettrico sordo” ma non forte è tipico della “bassa frequenza” demodulata dagli “oscillatori elettrogravitazionali” nella funzione “stabilizzatrice” della direzione, velocità e assetto di queste macchine…il fluttuare ed ondeggiare è tipico di una tecnologia allogena o aliena (o nostra riconvertita o recuperata dalla Loro) “datata” ma non obsoleta…il fatto che il ragazzo abbia visto l’oggetto con i propri occhi vuol dire che esso non era “occultato” e cioè che erano disinseriti (o malfunzionanti) i sistemi di occultamento del mezzo…
    …quanto detto non preclude il fatto che la storia possa essere un falso…o che magari lo sia solo la foto…ti dirò tra un paio di giorni…interessante!..

    un saluto e a presto

  2. manuel scrive:

    Ciao fabio,io ho l impressione leggendoti che non ce la racconti tutta,usi terminologie tecniche e con senso logico,ok che sono 10 anni che con un gruppo di persone fai ricerca…ma vorrei saperne di piu, posso chiederti in che provincia abiti?

    • fabio scrive:

      …ciao Manuel…

      …puoi chiedere tutto quello che vuoi…per ciò che conosco ti risponderò…abito nelle Marche in provincia di Macerata…ho iniziato ad occuparmi di queste ed “altre cose” nel 1989 insieme ad un gruppo di amici… negli ultimi 10 anni ho approfondito lo studio sulle “tecnologie di occultamento” utilizzate da Allogeni ed Alieni ma oramai (più di 10 anni) anche da alcune “forze speciali” terrestri…abbiamo condotto dal 2003 al 2006 una ricerca approfondita sui campi di cereali nelle Marche al fine di comprendere una volta per tutte il fenomeno dei cosidetti “cerchi nel grano”…la prima e la seconda parte del racconto di questo
      “viaggio tra i glifi” e le relative “fotografie” (compresi ufo ed aliens) e le “prime analisi” delle stesse e di quanto repertato sul campo in quegli anni sono a disposizione di chi è interessato alla visione e ai resoconti…Sabrina, se e quando vuole, è già stata autorizzata a pubblicarlo…per tutto il resto chiedi pure…

      un cordiale saluto

  3. fabio scrive:

    …dunque…
    …sembra una “sòla” (fake delle nostre parti…) ma…ci sono un paio di “umanoidi” (visibili a malapena nello spettro del rosso-infra) in “volo” sotto “le lucine” della nave? che “assomiglia” (molto poco) a quella di “incontri ravvicinati del terzo tipo” di Spielberg quindi…fate vobis…

    un saluto

Rispondi a manuel Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *