Stephen Hawking:”Colonizziamo l’Universo, ma attenti agli Alieni…”

Nel 1963, i medici gli avevano dato al massimo due anni di vita. Quasi 4 decenni dopo, Stephen Hawking– uno dei più importanti astrofisici a livello mondiale- sta per spegnere le sue prime 70 candeline.

STEPHEN HAWKING NELLA FOTO DEL SUO SITO UFFICIALE

Alla vigilia del suo  compleanno, il Professor Hawking- costretto dalla sua malattia neurologica degenerativa su una sedia a rotelle ed ormai incapace di comunicare se non tramite un computer che traduce in parole i suoi movimenti oculari- è stato ospite di una trasmissione della BBC, “Today”, per affrontare i temi a lui più cari. Primi tra tutti: la conquista dello spazio e la minaccia aliena.

 Rispondendo ad una domanda dell’intervistatore che- forse preoccupato dalla profezia Maya- gli ha chiesto se l’umanità andrà presto incontro all’estinzione, il docente di cosmologia e fisica teoretica  presso l’Università di Cambridge ha risposto senza troppa emozione: “È possibile, ma non inevitabile“. Aggiungendo poi :”Penso sia abbastanza certo che un disastro come una guerra nucleare o il surriscaldamento globale distruggeranno la Terra nel giro di  1000 anni“. Insomma, per i prossimi 12 mesi dovremmo stare abbastanza tranquilli…

IL RISCHIO SURRISCALDAMENTO GLOBALE

Ma il rischio di una catastrofe planetaria porta Stephen Hawking a guardare oltre il nostro limitato orizzonte ed a promuovere ciò che egli ritiene indispensabile.”È essenziale- ha detto- che l’uomo colonizzi lo spazio.Credo che potremmo anche stabilire  colonie stanziali su Marte e su altri corpi del sistema solare entro i prossimi 100 anni.”

UNA IPOTETICA COLONIA SU MARTE

Ma la mente geniale di Hawking punta ancora più in là: alle stelle, dove un giorno arriveremo. “Sono ottimista che il progresso scientifico e la tecnologia del futuro ci permetteranno di viaggiare al di fuori del nostro sistema solare, alla ricerca di mete sempre più lontane nell’Universo. L’umanità non ha alternative, se vuole sopravvivere nei secoli a venire deve conquistare mondi lontani, deve conquistare l’intera galassia”.

Ma non sarà facile, soprattutto se lungo la strada troveremo “altri”. Un concetto già espresso dal professore universitario, quando nel 2008 aveva messo in guardia sull’eccessivo entusiasmo nella ricerca di vita intelligente nell’Universo. “Gli alieni esistono di sicuro. Ma meglio evitarli. Entrare in contatto con loro potrebbe essere devastante per l’umanità”. Di fronte alla vasta platea televisiva della tv nazionale britannica, anche questa volta Stephen Hawking ha rinnovato il suo monito.

“La presenza di creature intelligenti in qualche altra parte del cosmo sarebbe la scoperta scientifica più importante di tutti i tempi. Eppure sarebbe allo stesso tempo molto rischioso cercare di comunicare con una civiltà extraterrestre. Se gli Alieni decidessero di venire a visitarci, il loro arrivo assomiglierebbe molto allo sbarco degli Europei nelle Americhe. E sappiamo tutti  che non è finita bene per gli Indigeni”.

EVENTUALI CONTATTI ALIENI POTREBBERO NON ESSERE A LIETO FINE COME AVVIENE NEL FAMOSO FILM DI SPIELBERG

Un paragone incredibilmente simile a quello prospettato, alcuni anni fa, dal Direttore della Specola Vaticana, Padre Josè Gabriel Funes, che immaginando un ipotetico incontro tra noi e “loro” ricorse proprio alla stessa immagine: la Conquista spagnola del XV secolo, definita però dallo scienziato gesuita “un incontro di civiltà”. Forse la prospettiva di Hawking è più cruda, ma più realistica.

SABRINA PIERAGOSTINI

 

Condividi su:
Facebook Twitter Email

9 risposte a Stephen Hawking:”Colonizziamo l’Universo, ma attenti agli Alieni…”

  1. fabio scrive:

    …exattamente…

    …tu (voi) lo sai perche Carl andava in giro con una 44 nella fondina?..è visibile (l’attore che lo impersona è lo stesso di “Aliens”) anche in una delle scene del finale del film di Spielberg “incontri ravvicinati del 3° tipo” del 77!
    …e perchè gli astronauti del “grande naso” (ti invio le foto in redazione) in alcune missioni degli anni 60′ e 70′ avevano un’arma (pistola laser) alla cintola?..forse si dovevano difendere dall’E.T. di Spielberg o dal “paperotto” di Ron Howard (allievo di Spielberg)?..e i MIB (vedi film) dell’epoca? a che cosa servivano (ci sono centinaia di testimonianze) gli uomini in nero degli anni 50’/70′? andavano per prati a caccia di farfalle?..forse riguardarci un pò di SANO Star Trek dell’epoca non ci farà male dato che le immagini della Luna e/o di Marte sono state “ripulite” da “contaminazioni” e gli ORIGINALI non li vedremo prima di “qualche” anno…

    un saluto

    • Manuel scrive:

      Fabio…….. Ritorna tra noi… Ritorna alla realta! ok che spesso i film nascondono una verita…ma ti hanno dato alla testa.
      Mio ultimo commento,diamo spazio anche ad altri lettori.
      Secondo me molti che leggono alcuni tuoi commenti…rimangono basiti!

      • fabio scrive:

        ciao capoccione!

        …questo universo nella sua immensità “prevede” sia le tue parole che le mie asserizioni e senza bisogno di scomodare le altre 10 dimensioni (universi?) previste dalla fisica moderna nelle teorie delle “stringhe”, dei “quanti”, della “sincronicità” e della vecchia ma pur sempre in gran parte valida “relatività generale”…prima di “accusarmi” di dire fesserie CONTROLLA ciò che ho scritto sopra (come in altri articoli) dato che -E’- nella TUA natura “non credere” e non te ne faccio un torto…d’altro canto io al tuo posto l’avrei già fatto! poichè quando NON conosco qualcosa o NON ne sono certo MI DOCUMENTO… E’ ovvio che di CERTE COSE, e questo blog mi sembra fatto appositamente (per favore!
        “qualcuno” mi dica se mi sono sbagliato!) PER TRATTARLE (e non ci faccio “le schiorne”), per CUI (certe cose, se ti sei perso..) “non basta UNA vita” per conoscerLE (qualcuno lo sa), capita che alcune (sempre “certe cose”) o “-SI SANNO o NON SI SANNO-“! ma, non per questo, se ne può fare un torto agli altri…cosa ti dico?..un atto di fede?..un corso di “aggiornamento” veloce?..un chakra da “aprire”?..chissà? vedremo!..Ah!Ah!Ah! ma sai quante “radio” ho RIPARATO, ACCESO e FATTO FUNZIONARE negli ultimi 23 anni? non credo che tu (o altri) possa averne una ben che minima idea…Ah!Ah!Ah!..e non essere così “obbiettivamente” permaloso! Aaaahg!..mi fai morire!..io sono certo che sei una persona molto simpatica, immediata e sincera, di buone attitudini, oltre che di compagnia e gran “testone”…sarai mica dell’ariete? e dato che non vedo l’ora di incontrarti! Ah!Ah!Ah!..ho appena “deciso” che “lascio” tutto lo “spazio”, data la “vastità” ed “imperscrutabilità” dello stesso, a…chi ne ha la necessità!..Ah!Ah!Ah!..nell’attesa di incontrarti!..ovvio!..Ah!Ah!Ah!..

        un caro saluto

        • Sabrina Pieragostini scrive:

          Ciao Fabio e ciao Manuel…L’unica regola che ho voluto per il forum dei commenti è il rispetto delle opinioni altrui, che implica anche non alzare mai i toni e mantenere la discussione in un ambito amichevole. Mi sembra che entrambi finora l’abbiate rispettata, pur nella diversità delle vostre posizioni: spero che continuerete così. Io non so chi abbia ragione- se davvero la realtà in cui viviamo è una sorta di Matrix oppure è una realtà solo un po’ meno chiara di quanto ci dicono. Di certezze non ne ho, solo tanti dubbi. D’altra parte, Fabio sa che anch’io spesso mi trovo in disaccordo con le sue idee, eppure apprezzo il suo contributo intellettuale che mi serve da stimolo. Prendilo così Manuel: come un semplice spunto di riflessione, da quale puoi tranquillamente dissentire! Il tuo invito agli altri lettori a partecipare alla discussione lo convido appieno: ognuno dica la sua. Sempre nel rispetto delle opinioni altrui…

          • Manuel scrive:

            Ma certo che continueremo cosi! :-) :-) :-)

            Sono dibattiti opinioni che stimolano…poi ha ragione Fabio nel rispondermi che somo immediato e schietto e sincero purtroppo e’ un mio difetto ma anche pregio, spesso per pigrizia e stanchezza nel scrivere sono poco diplomatico e molto diretto senza giri di parole.

            La risposta di Fabio mi ha fatto piacere e sorridere,nonche’ capire qualcosa in piu di lui, ha il mio rispetto anche se saro diretto.

            E in breve io posso documentarmi ma non per questo credo a tutte le teorie che leggo o mi propongono…quelle che mi proponi le ho lette ma…tu dai per scontato che siano tutte esatte, io non e’ che non cicredo…ma ci vado con i piedi di piombo perche la storia ci insegna che spesso le verita’ assolute vengono poi smentite nel tempo o perlomeno non erano del tutto esatte.

            Quello che ti voglio dire che se anche io ti possa capire” rieggendo 2 volte” non tutti possono capirti nel modo in cui esponi le cose…hai una velocita di ragionamento e usi metafore che a chi si possa affacciare solo ora o da poco possono spaventare o pensare che siamo tra le nuvole.cerca di capire che sono argomenti che citi non sono alla portata di tutti.
            Questo lo devi recepire come un consiglio per far si che tu possa ricevere piu risposte e avvicinare anche i lettori meno abbietti!

            Ora devo scappare…ne riparleremo, scusate gli errori scrivo,dal solito tablet e quando debbo tornare in dietro per corraggere e’ un travaglio non mi va mai sulla stessa riga oppure mimscrive virgole a caso…e su questomblog ho in particolare…non e’ una critica ma…anzi si ma verso android.

            Comunque un Salutone!

  2. Manuel scrive:

    Poi l’ ultima parte scritta in fretta e riscusatemi…sono sempre fuori casa e il pc fisso lo vedo poco.

    Fabio spero,davvero un giorno di incontrarti…sara dura perche’ il nuovo lavoro mi porta in tutta europa…anzi speriamo che il wi fi sia piu diffuso che in italia per potervi seguire!

    Haloa!

    • fabio scrive:

      …ci incontreremo presto…tranquillo!..e quello che dite lo penso e vivo da molto tempo…la schiettezza è un pregio e gli errori di scrittura non sono un problema…se non si comprende basta chiedere…per il
      “mio modo” di scrivere esso -E’- intenzionalmente VOLUTO (codificato) per dare PIU’ o meno risposte ed imput “al singolo” interlocutore (vedi critica trasmissione) che, a seconda del suo grado di intendimento, riceverà “benzina” sufficiente per arrivare al “distributore” successivo o ad “aree di sosta” e/o di
      “smistamento”…ma di questo ed altro inerente se ne può parlare SOLO a voce come ho già espresso in altro articolo e…prima o poi…sarà!

      quello che c’è da fare lo stiamo già facendo…ognuno vedrà la propria strada…”allacciate le cinture…”

      un caro saluto

    • teresa priano scrive:

      Ctiome dice Sabrina Fabio lascia sempre il suo conytibuto intellettuale che è di grande stimolo. Forse si divertirà a farci leggere e rileggere i suoi commenti (scherzo) la sua mente geniale gli imponee un certo modo di esprimersi. Naturalmente qui non si parteggia per nessuno ed anche tu Rmanuel dai un valido contributo. Ciao

  3. Manuel scrive:

    sono d’ accordo che certi argomenti, dettagli vanno meglio compresi di persona.

    Un saluto a tutti!

Rispondi a teresa priano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *