Ecco perchè la scoperta degli Alieni non distruggerà le religioni

La scoperta di altre forme di vita nell’Universo destabilizzerebbe tutte le nostre certezze e i nostri punti di riferimento, eccetto la fede. Ne sono convinti alcuni studiosi che ad una precisa domanda hanno risposto che le grandi religioni sarebbero ben poco intaccate dalla clamorosa rivelazione nè vedrebbero minacciata la loro credibilità.

LA CLASSICA RAPPRESENTAZIONE DI UN ALIENO UMANOIDE

Un esempio?  Gli enormi progressi della scienza negli ultimi secoli non hanno sgretolato i dogmi della Chiesa Cattolica: la teoria evoluzionistica di Darwin smentisce la creazione raccontata dalla Bibbia, eppure milioni di persone al mondo continuano a ritenerla un testo sacro.

O ancora, da tempo sappiamo- grazie a  Copernico- che è la Terra a girare attorno al Sole, e non il contrario come pensava  Giosuè, ma per i credenti resta un grande profeta. Nello stesso modo, se un giorno dovessimo scoprire di non essere gli unici figli  di Dio, la reazione potrebbe essere sorprendentemente tranquilla.

“Penso che forse, all’inizio, le principali religioni subirebbero un contraccolpo– dice Doug Vakoch, direttore dell’Intestellar Message Composition presso il Seti, in California- ma la mia personale sensazione è che non sarebbe così profondo come si immagina.”

Certo però la Bibbia, il Corano e gli altri testi religiosi si riferiscono a un Dio essenzialmente concentrato sull’umanità e sul nostro pianeta. La presenza di creature extraterrestri- dai microbi a civiltà avanzate- appare come un’eventualità molto pericolosa, visto che renderebbe noi e la Terra assai poco speciali.

ECCO COME MICHELANGELO HA IMMAGINATO LA CREAZIONE DI ADAMO

Non la pensa così Seth Shostak, figura storica del Seti. “È da parecchio che non siamo più al centro dell’universo, da almeno quattro secoli!”, ironizza l’astronomo. E l’inviduazione di nuovi pianeti extrasolari ce lo ricorda ogni giorno. Centinaia di mondi, quelli visti finora, ma potenzialmente mondi infiniti, proprio come diceva Giordano Bruno: sarebbero infatti miliardi i corpi planetari sparsi nel cosmo e di essi chissà quanti possono avere caratteristiche simili a quelle terrestri.

Un giorno, da lassù, potrebbe arrivare la svolta storica. “Sì, ma abbiamo già avuto prova, nel recente passato, di come sarebbe la reazione se mai scoprissimo un E.T.” insiste Shostak. Lo scienziato allude agli studi degli anni ’70, quando i canali avvistati su Marte vennero interpretati come tracce lasciate da una civiltà progredita. “Templi, chiese e moschee non crollarono affatto e la gente non è impazzita”, chiosa l’astronomo.

Non solo. Secondo i ricercatori, la notizia che non siamo soli nell’universo non scioccherebbe la popolazione mondiale più di tanto, perchè è sempre maggiore il numero delle persone che crede negli Alieni. “Se chiedi se esistono, quasi tutti ti diranno di sì– conferma lo scrittore Robert Sawyer, che ha partecipato alla discussione. “L’opinione prevalente è questa, per lo meno nell’ultimo sondaggio tra gli Americani che ho letto io.”

UFO IN VATICANO. E SE SUCCEDESSE DAVVERO?

E così, anzichè essere sconvolte e devastate dall’annuncio dell’esistenza di vita intelligente su un altro pianeta o su qualche luna, le religioni organizzate potrebbero assimilare presto la novità ed utilizzarla a proprio vantaggio. Durante il dibattito, Vakoch ha citato come esempio un teologo battista, Hal Ostrander, pastore in una chiesa della Georgia.

“Padre Ostrander è fieramente contrario alla teoria darwiniana, eppure non ha alcun problema ad accettare l’ipotesi aliena. Dice che è come se una coppia, dopo aver avuto un figlio, decidesse di averne un altro. Il secondo bambino sarebbe forse meno importante del primo? Lo stesso vale per Dio: può avere deciso di dare la vita ad un pianeta, poi ad un altro, poi ad un altro ancora… Ma tutto ciò non ci rende meno speciali.”

SABRINA PIERAGOSTINI

Condividi su:
Facebook Twitter Email

9 risposte a Ecco perchè la scoperta degli Alieni non distruggerà le religioni

  1. Pingback: La scoperta degli Alieni non distruggerà le religioni secondo alcuni studiosi | Pianetablunews

  2. Giampietro scrive:

    Perché non prendere in considerazione una risposta che ci viene direttamente dal Cielo: http://62.75.141.31/libri/oltre-barriera.html

  3. davide scrive:

    Premessa:fosse per me il vaticano lo chiuderei visto i miliardi che fa’ sulle nostre spalle e non aiutando le persone che stanno veramente male in tutto il mondo come le povere popolazioni che vengono bombardate ogni giorno dai nostri salvatori e che continueranno ad essere bombardate in futuro… ma quello che mi preoccupa maggiormente e’ la reazione che potrebbero avere i nostri salvatori se si verificasse una prospettiva del genere …credo che ci dovremmo preoccupare maggiormente di questo che della reazione della gente…in molti siamo consapevoli di altre forme di vita ma sembra che gli unici a far finta di non saperlo siete voi.

    • fabio scrive:

      …istituzioni…

      chiudere “quello” è un po come fermare il calcio…se l’avesse detto il premier sarebbe stato il peggior “autogol” della storia politica moderna…quella sul calcio invece “è passata” liscia nell’ombra…

      di fondo ha ragione Lei ma oggi, in quella come in altre istituzioni di OGNI genere, vivono e lavorano anche TANTE brave persone che giornalmente si impegnano e si prodigano, spesso oltre le proprie possibilità, in favore del prossimo…generalizzare NON me la sento più perché NON basta…

      i “salvatori del mondo” NON sono “il popolo” americano che, come noi, vive gioisce e soffre l’umane condizioni…sono ANCORA le istituzioni, “ufficiali” o nascoste agli occhi della popolazione, e che guidano (stringendo il volante) i destini del mondo a scapito dei più “deboli e sfortunati” abitanti del pianeta…

      l’incontro ufficiale con altri esseri NON UMANI è sicuramente prossimo a venire ma…sarà difficile che certe istituzioni, TANTE, rinuncino al loro ruolo di leadership nella storia dell’umanità e nel suo futuro nell’Universo…l’unica chance di cambiamento “dello stato delle cose” che abbiamo è riposta nell’ “Uomo Nuovo” e nella sua “rinnovata” consapevolezza…

      QUALCUNO, più di 2000 anni fà, aveva capito il problema e predisposto “i giocattoli” per la “fine dei tempi” e…oggi MOLTI delle nuove generazioni (come è per la nostra) sono già al lavoro…

      …”sembra che gli unici a far finta di non saperlo siete voi”…a chi voleva riferirsi?…

      un cordiale saluto

    • william scrive:

      La religione a causato veramente problemi economici,ma anche bellici:molte delle guerre più cruente nella storia sono state causate dalla religione.I nazzisti,dicevano e dicevano,sulla raz.ariana etc.ma(fatto risaputo)era solo invidia per tutti i soldi che avevano gli ebrei.
      però i mandanti altri sterminni sono stati quelli del vaticano.
      ci sono molteplici esempi nella storia;con la peste la colpa è stata data agli infedeli,e alè con un tentato genocidio.
      Sul fatto degli alieni,bhe si può dire che molti nel mondo sono implicati:tunguska in siberia,area 51 nevada,roswell new mexico e addiritura sull’isola di pasqua,tutti smentiti dalle autorità del luogo.però la religione si sà come si comporterà al solito:rimarra scioccata,cercherà di spaccare le scatole agli alieni con l’intento di insegnargli la religione e finiranno bruciati da un raggio laserr.poì una resistenza militare alla falling skyes farà la guerra e prenderemo tante di quelle botte che ci faranno pentire di essere nati,il tutto mentre i preti ci continueranno ad ammorbare di avere fede in un dio che ci à dimenticato perche si è accorto di non aver avuto ssuccesso con una razza.

    • Mery scrive:

      Ma per favore! sei MAI entrato in chiesa?? hai mai passato del tempo insieme a quei tantissimi sacerdoti che vengono perseguitati per le loro battaglie anti-mafia?? Hai mai provato ad entrare in un confessionale e sentire l’AMORE DI CRISTO?? I miliardi, il denaro… mi sa che sei tu che hai questo chiodo fisso! Sai avevo anche io le tue stesse opinioni… ho cambiato idea (totalmente) da quando ho cominciato ad ENTRARCI sul serio in Chiesa! Quanto ai dischi volanti… è ovvio che una miriade di persone sarebbe molto più propensa a credere a queste cose piuttosto di accettare il fatto che siamo figli prediletti del Dio Amore Creatore… ognuno fa le sue scelte… Persino il Buon Dio ci lascia liberi.

  4. valerio scrive:

    Per ora non esistono fatti concreti che ci permettono di dare una risposta,solo di porre e di porci il problema,con tutto l’interesse e la curiosità che lo studio dell’ufologia comporta.Solo il possibile,concreto arrivo sulla terra di esseri intelligenti con i quali dovremo rapportarci e quindi comunicare potrà darci delle certezze,il problema è comunque alla ribalta.Personalmente penso che una coscienza più avanzata non imporrebbe un credo,nel caso in questione una proposta per sforzarsi a comprendere più armoniosamente possibile le leggi del creato,che come ormai ci è familiare sono parimenti uguali dentro e fuori di noi.Se le chiese cristiane mettessero (ed insegnassero)in pratica anche loro questo principio,secondo il mio parere, si colmerebbe un pauroso vuoto.Fin’ora le varie religioni non si sono aperte ad un dialogo serio e costruttivo per puro interesse di potere,la storia ne riporta i fatti.Spero che se un contatto avverrà sia per una nuova generazione di redenti.

  5. Mery scrive:

    Qualora anche fosse, che esistessero i fantomatici “alieni” la VERA FEDE non crollerebbe… la fede non viene dalla “testa” ma dal cuore ed è dono di Dio… comunque vi consiglio di leggervi la storia della veggente MARIA SIMMA, la quale ha dato una determinata risposta (ricevuta in visione da un’anima del Purgatorio) a questo quesito che ci attanaglia da tanto ormai.

    Poi tuttavia penso che ognuno di noi è responsabile delle proprie scelte. Dio non ha mai obbligato nessuno a credere per forza, non sarebbe fede vera ne utile.

Rispondi a Mery Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *