L’Ufo del Mar Baltico produce distorsioni elettro-magnetiche?

L’ultima notizia che arriva dal presunto Ufo scoperto in fondo al Golfo di Botnia, tra Svezia e Finlandia, è davvero singolare e non fa che aumentare i dubbi e moltiplicare le ipotesi sulla cosiddetta “anomalia del Baltico” .

I subacquei che si sono avvicinati per esplorare il fondale in prossimità dell’ ampio oggetto adagiato là sotto sostengono  infatti che le loro attrezzature avrebbero smesso di funzionare a circa 200 metri di distanza dal “Millenium Falcon”, come è stata anche ribattezzata dai media la strana formazione individuata un anno fa grazie al sonar .

Il subacqueo professionista Stefan Hogerborn, componente dell’  Ocean X Team  che sta esplorando la zona, ha affermato che alcune delle telecamere della squadra nonchè  il telefono satellitare sarebbero andati completamente in tilt nel momento in cui si sono trovati direttamente sopra il misterioso oggetto, che ad uno sguardo ravvicinato si è rivelato una sorta di piattaforma circolare sollevata dal fondale per qualche metro e coperta (dicono i ricercatori) di fuliggine.

“Tutto ciò che è elettrico ha smesso di funzionare– ha infatti raccontato il sub. “Dopo che ci siamo allontanati sino a circa 200 metri di distanza,  le apparecchiature si sono riaccese per poi di nuovo spegnersi quando ci siamo tornati sopra.” Insomma, la “cosa” altererebbe le onde elettromagnetiche.

Il capo della spedizione, il cercatore di tesori svedese Peter Lindberg , ha aggiunto: “Io ero il più scettico di tutti sulle varie teorie fiorite in merito all’oggetto. Pensavo di trovare solo pietre, rocce e fango, ma in effetti quello che ho visto è completamente diverso: è stata un’esperienza davvero unica….”

Un altro membro della missione,  il socio Dennis Asberg, ha  invece dichiarato: “Sono al cento per cento convinto che abbiamo trovato qualcosa di molto, molto, molto speciale. Non posso dire se si tratta di un meteorite o di un vulcano o una base di U-boat della Guerra Fredda. Oppure  se si tratta di un Ufo . Ma deve pur essere qualcosa!”

Come già raccontato dal nostro blog, lo strano oggetto è stato scoperto nel giugno dello scorso anno, ma per la mancanza di fondi prima e per le avverse condizioni meteorologiche in questo tratto di mare poi, non è stato possibile organizzare una spedizione prima del giugno 2012.

Le prime immagini scattate da vicino hanno mostrato una sorta di “fungo” ben diverso da ciò che il sonar aveva fotografato, anche se non meno intrigante e misterioso. Inoltre, il team avrebbe individuato in prossimità dell’oggetto circolare una scia lunga circa 300 metri che è stata descritta come una pista o un sentiero: la traccia lasciata dall’astronave prima di arrestarsi?

Ogni ipotesi, in assenza di conferme o smentite, resta in piedi, anche quella più fantasiosa. Ora però si aggiunge anche  l’interferenza sugli strumenti elettrici. L’anomalia del Baltico sembra sempre più anomala…

 LORENZO CARLI

Condividi su:
Facebook Twitter Email

10 risposte a L’Ufo del Mar Baltico produce distorsioni elettro-magnetiche?

  1. fabio scrive:

    …misure errate…

    qualsiasi sia la verità il tracciato sopra riporta misure errate…

    sia che consideriamo la misura in piedi o in metri i conti (come indicato sopra) NON tornano…se la zona totale interessata indicata è di 300 metri (e manca la parte estrema destra con la “cappella” che si vede nel filmato che dovrebbe essere al massimo di 15-20 metri)…di conseguenza l’astronave di Lando Calrissian nella giusta proporzione (1/6 dell’area) dovrebbe misurare circa 50 metri…quasi 3 volte di quanto indicato…

    è altrettanto ovvio che le immagini del film con la cupola NON si riferiscono alla “astronave” bensì alla circonferenza più piccola NON indicata all’estrema destra del tracciato…

    come d’altro canto è abbastanza presumibile che “la fuliggine” trovata sopra la stessa “astronave” NON sia tale ma bensì OSSIDI DI FERRO accumulatisi negli anni, quanti essi siano poco importa, a causa del forte campo magnetico tutt’oggi presente e RISCONTRATO nel raggio dei 200 metri dalla stessa…

    così si può dire che NON TUTTO è COME raccontato…chiunque sia il “colpevole” ah!ah! e quale che sia la VERITA’ sono…altri livelli di indagine, forse da scoprire in futuro…

    saluti

  2. nokkiero scrive:

    Caro Fabio o, se più le piace, Fabionsky63, ha visto? Non dica che non l’avevo avvertita…subito le son saltati addosso con in testa il fabolous. Senza la benchè minima prova hanno già etichettato la sua interessantissima foto. Naturalmente il tutto fa parte del gioco, ma a me, a quel gioco, non mi piace di giocare.Mi dispiace per tutte le persone che si trovano, loro malgrado ed inconsapevolmente, in buona fede a giocarvi e sono succubi e si fanno influenzare dal gatto e la volpe.Peccato!
    Mi racconta i particolari di come , dove e quando ha realizzato quelle foto? Mi intrigano molto. Siccome qui siamo ospiti, sempre se le va di parlarne,può sicuramente scrivermi a nokkiero@yahoo.it. Saluti
    p.s.: quella costruzione nel Mar Baltico andrà affrontata e studiata da veri esperti e non, come avvenuto finora, da cercatori di tesori. Per esempio, è stato consultato un geologo per incominciare ad escluedere che si tratti di una costruzione naturale affondata millenni fa?

    • fabio scrive:

      …lei non ha seguito gli ultimi sviluppi…

      si faccia un giro di boa…troverà svariate note di verità…avrà letto anche la mia nota in risposta alle “teorie conclusive” sui crops in questo blog…

      di “quelle” foto ne ho più di 500…tutte fatte da noi ed tutte “in compagnia”…ci potrei tappezzare le pareti di una stanza 4×4 nel formato da 19 ah!ah!..

      e quello che ho scritto finora lo posso provare ma…sa come vanno queste cose?..ogni cosa a suo tempo…

      comunque in quel bel sito ci sono molte brave persone “pronte” per andare OLTRE…e presto o tardi lo faranno, con o senza i loro “leader” dietro le quinte…

      del “giocattolo” sopra ho scritto qui e nell’altro articolo…approfondirò i suoi appunti e le dirò…

      grazie per la email, intanto le invio qualcosa di interessante non pubblicato…poi vedremo…

      un saluto

      • max scrive:

        molto bene .fabio ti chiederei di inviarmi del materiale piu dettagliato sul fatto .se per te non e un problema….

        • fabio scrive:

          salve Max…

          che cosa ha in mente…più o meno?..

          • max scrive:

            ciao fabio sto avendo poco tempo per conne….ho tante cose che fullano in testa….vorrei sapere qualcosa in piu sui campi magnetici generati in quel punto . se sono costanti nel tempo ho variano.se ce qualche legame con i movimenti della luna ,maree ,fasi,…..
            ciò che sai delle informazioni .
            ti ringrazio per la risposta

  3. fabio scrive:

    salve Max…

    quel poco che si è potuto capire viene dai bollettini ufficiali dell’ Ocean X Team e da alcuni siti di settore che hanno interfacciato le fonti e cercato di interpretare le dichiarazioni e le immagini (poche) fornite…

    quello che si può dire è che il fenomeno di malfunzionamento delle tecnologie (se vero) dipende con certezza dall’esistenza ed operatività di UN forte campo magnetico operante a “cappello”, per un raggio di circa 200 metri, simile ma NON uguale a quello di un RADAR…

    certo è che SE POTESSI recarmi sul posto mi porterei un team NUTRITO di professionisti…almeno un geologo, un archeologo, un ingegnere in elettro-tecnologie, un oceanografo ed anche un paio di esperti “di settore”…

    le fasi delle maree e della Luna, talmente labili, NON possono aver nulla a che fare con il fenomeno…una “cosa” così forte da annullare per INDUZIONE i flussi di continua PER QUEL RAGGIO può SOLO essere artificiale o ESSERLO stata (oggi forse fossilizzata) MOLTI secoli o MILLENNI fa…

    il fatto che le autorità se ne stiano “fuori dalle balle” può SOLO significare che “l’oggetto”, e le operazioni in corso al momento, NON sono un problema per la “sicurezza nazionale”…o internazionale, dato che quei luoghi sono teatro di grandi manovre navali ANNUALI internazionali…

    non mi meraviglierebbe altresì che possa essere un residuato tecnologico della guerra fredda (ma NON del 2° conflitto) usato, all’insaputa di tutti, come “bersaglio-boa” di rilevamento proprio da forze aeronavali Nato congiunte…lì operanti…si spiegherebbe il “silenzio” e il NON intervento…

    se fosse una “nave” (o altra tecnologia) aliena, allogena o di una precedente civiltà (fossili) tecnologica terrestre scomparsa, le autorità competenti in materia (che NON scherzano…sicurezza nazionale) l’avrebbero completamente smantellata e trasferita “ad hoc”…per i propri “comodi” tecnologici…e ovviamente ora NON ne discuteremo ma…

    SE NE FOSSERO STATI A CONOSCENZA E…LO SONO!..E RISULTERA’ TECNOLOGIA NON TERRESTRE, APPARIRA’ OVVIO CHE TUTTO CIO’ SIA ORGANIZZATO E PREVISTO…

    POTREBBERO LASCIARCELO SCOPRIRE…nel caso, ed è solo UNA delle ipotesi, è DEBUNKING ma…al rovescio, e vorrebbe dire che “il tempo si avvicina”…ma ora è SOLO speculazione…

    se vuole discutere più a fondo, io NON leggo la sua email e NON so il suo nome, dovrà autorizzare chi di dovere che mi sia comunicata…tra l’altro è una settimana che NON mi aggiorno in proposito e NON conosco le “ultime”…

    cordiali saluti…

    • max scrive:

      cia fabio ti ringrazio per la tua esaudiente risposta sei stato chiaro….
      spero che non tardi il chiarimento in proposito ,per noi tutti, e che la faccenda finisca insabbiata…dimenticata come tanti segni da cogliere,che per causa della velocità con cui gira tutto
      non si ha il tempo di fermarsi un po a pensare…….
      a presto …..

  4. max scrive:

    mi correggo (NON insabbiata)

  5. alex scrive:

    sono 15 anni che provo a seguire e a cercare di dare spiegazioni a tutto questo,a volte sembra un enorme matassa che ti conduce ad altre matasse….spesso sono partito dal classico punto a per finire direttamente al punto d(spero di spiegarmi XD)…segui una civilta che sembra avere avuto insegnamenti superiori da abitanti venuti dallo spazio e invece poi scopri che quella civilta era in diretto contatto con il mondo degli spiriti che poi non erano spiriti…insomma io personalmente sono molto confuso.Alla fine anche io ho fatto una scoperta….ovvero che si puo indagare all’infinito,fare tutte le supposizioni dell’universo ma tratte le somme non ci è concesso sapere assolutamente niente,perche non ne siamo lontanamente degni…

Rispondi a nokkiero Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *