Scozia, l’Ufo a forma di diamante divide gli esperti

Una luce prismatica apparsa in cielo sta facendo discutere la Scozia. Il video amatoriale ripreso nei giorni scorsi a Pitlochry, nel Pertshire, sembra infatti mostrare un oggetto non identificato che ricorda nella forma un diamante luminoso. E i quotidiani hanno subito parlato di Ufo.

UN FERMO-IMMAGINE RICAVATO DAL VIDEO RIPRESO IN SCOZIA

Autore del filmato e di molte foto è un cuoco romeno, residente da circa un anno nella cittadina scozzese. Adrian Musat, questo il suo nome, mentre osservava il panorama dalla sua finestra ha notato la strana luce in volo su un bosco vicino. Erano le 7.30 del 5 novembre. L’uomo ha così preso la sua videocamera ed ha iniziato a filmare. Circa 40 minuti più tardi, il globo è scomparso.

Ma alle 5 di quello stesso pomeriggio, la luce si è ripresentata: stessa posizione- sopra la foresta di Clunie Wood- e stesso aspetto. Ma questa volta,  appariva pulsante. “La vedevo sospesa in aria, come se fluttuasse tra gli alberi, e si muoveva da sinistra a destra”, ha raccontato alla stampa, inclusa la BBC che lo intervistato.

“Mi aspettavo di vederla volare via e invece al mattino si è come spenta, sparendo all’improvviso. Poi verso le 17 è apparsa di nuovo. Per circa 25 minuti ho osservato una piccola nuvola rossa sopra l’oggetto. Tutte le altre nuvole si muovevano nel cielo, ma quella è rimasta fissa in quella posizione per tutto il tempo. La luce è rimasta fino alle 18  e non produceva alcun rumore.”

Secondo il testimone, quel diamante luminoso era grande circa 5 metri e cambiava di colore. Anche altri suoi conoscenti gli avrebbero confermato di aver notato una strana luce nel cielo, quella sera. L’uomo, stupito dall’avvistamento, ha inviato una copia del suo filmato ad un’associazione ufologica, la Bufora. “Non so che cosa fosse- ha detto il signor Musat- non ho mai visto nulla del genere in vita mia. Spero che gli esperti possano capire di più. Secondo me, poteva essere un Ufo…”

UN INGRANDIMENTO DELL'UFO A FORMA DI DIAMANTE

L’indagine sul video è alle prime fasi, come ha confermato un membro dell’associazione, Matt Lyons. “Abbiamo appena iniziato. Entro breve contatteremo il testimone”, ha affermato. Piuttosto scettico si è però già detto il più noto esperto in materia della Gran Bretagna, Nick Pope, ex consulente del Ministero delle Difesa per la questione aliena dal 1991 al 1994.

“Molti Ufo romboidali sono solo prodotti della videocamera“-ha spiegato. “Quando si fa lo zoom su una fonte luminosa, l’apertura del diaframma crea un’immagine a forma di diamante sovrimposta alla luce. Di sicuro quella sera c’era un’insolita sfera luccicante nel cielo, ma non aveva quella forma. È stato solo un effetto fotografico, ma questo tipo di immagini provocano sempre una grande eccitazione nella comunità ufologica.”

L’area di questo ultimo avvistamento, Pitlochry, è famosa, tra gli appassionati, come uno dei punti più caldi, ufologicamente parlando, dell’intera Scozia. Merito soprattutto dell’Ufo fotografato il 4 agosto del 1990 sopra il villaggio di Calvine, definito proprio da Pope “una delle prove più evidenti di vita extraterrestre” e tra le foto di Ufo più sorprendenti mai inviate all’esame della commissione creata ad hoc dal Governo britannico.

Anche in quel caso, l’oggetto misterioso, visto in piena luce del giorno, aveva la forma di un rombo ed era metallico. Alcuni testimoni lo videro stazionare immobile in cielo, prima di partire a folle velocità in senso verticale. Si parlò anche della presenza di aerei militari- non si sa se a caccia dell’Ufo o di scorta allo stesso. La fotografia di Calvine è quella di cui Nick Pope ha recentemente denunciato la scomparsa: non esistono più nè gli originali nè i negativi nei faldoni d’archivio resi noti al pubblico,  ad eccezione di una malfatta fotocopia.

DELL'UFO DI CALVINE, UFFICIALMENTE, RESTA SOLO QUESTA FOTOCOPIA

Quando Pope, nel 1991, prese servizio come civile presso il Ministero della Difesa, fu subito incuriosito da quelle immagini e chiese informazioni. Gli venne detto  che i vertici militari ritenevano la foto reale. L’oggetto volante aveva un diametro di circa 25 metri. Durante un briefing- ricorda- un funzionario, puntando il dito su quel velivolo anomalo, disse:”Non è degli Americani e non è dei Russi. Quindi rimane solo che sia…”, lasciando la frase in sospeso. Ma il suo indice- racconta l’ufologo- era dritto verso il cielo.

SABRINA PIERAGOSTINI

video scozia

 

 

 

 

 

 

Condividi su:
Facebook Twitter Email



3 risposte a Scozia, l’Ufo a forma di diamante divide gli esperti

  1. fabio scrive:

    …zoom…

    qualsiasi cosa abbia inquadrato il testimone, e NON è una luce fissa nel cielo, quello che vediamo nel video è una tipica aberrazione geometrica creata dall’ingrandimento effettuato con la camera…

    è un problema di ordine ottico ed elettronico…più si cerca di zoommare sul soggetto luminoso in lontananza più questo tende a squadrarsi tanto da sembrare un prisma generalmente evanescente o con lati poco definiti…

    ove le elettroniche sono di qualità superiore i rapporti di correzione delle geometrie sono migliori e si notano arrotondamenti e/o piccole bombature generalmente inesistenti nell’immagine, luce, oggetto, ecc. originalmente definibile come “ufo”…

    le prime esperienze in proposito sono riscontrabili dalla metà degli anni ottanta con l’avvento di elettroniche di controllo dotate di processori dedicati al controllo delle stesse geometrie in funzione delle variabili di zoom ed autofocus operanti…

    impossibile stabilire di cosa si tratti da queste immagini vista anche la presente -EVIDENTE- aberrazione cromatica oltre che luminosa e geometrica…

    in base al racconto del testimone, NON supportato dalle immagini del clip, resta un “ufo”…

    saluti..:)

  2. Insider scrive:

    Niente “ufo”…

    http://www.bbc.co.uk/news/uk-scotland-tayside-central-20323654

    Come già detto, effetto ottico causato dalla forma del diaframma della videocamera utilizzata unitamente allo zoom e alla cattiva messa a fuoco della fonte luminosa.

  3. ANGELO D'ERRICO scrive:

    Ipotesi nettamente contrastante con il famoso caso italiano di Tarquinia, filmato da Augusto Piselli che ha destato tantissimo clamore.

Rispondi a fabio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *