Inversione dei poli magnetici: il mondo potrebbe finire così?

Un’improvvisa inversione dei poli magnetici della Terra che provoca la catastrofe irreversibile: lo spostamento delle zolle continentali, terremoti di dimensioni apocalittiche, un rapidissimo mutamento climatico e dunque l’estinzione di massa delle specie viventi sul nostro pianeta.  Ma questo scenario è realistico? Davvero il mondo potrebbe finire così? Continua a leggere

La Francia del Mistero. Bugarach: il Borgo dell’Arca? (Parte II)

L’ipotetica presenza dell’Arca dell’Alleanza a Bugarach è legata al nome di Daniel Bettex di cui pochi, al di fuori del Razes Haute, conoscono la storia e la ridda di voci (più o meno fantasiose) che la sua morte, avvenuta in circostanze mai chiarite, ha provocato. Continua a leggere

Echi e ronzii nell’aria: cosa provoca questi misteriosi rumori?

Alcuni lo descrivono come un ronzio, basso e continuo. Altri invece come un rombo, un sibilo, oppure persino un suono di tromba. Ma ormai sono centinaia le segnalazioni da tutto il mondo di questo misterioso rumore– a volte martellante, a volte quasi melodioso- che sembra scendere direttamente dal cielo e che nessuno, per ora, sa spiegare. Continua a leggere

Cose strane dall’Inghilterra… Guardate gli ultimi due Ufo “made in Uk”

Succedono cose strane in Inghilterra. Negli ultimi mesi, arrivano proprio da questa regione della Gran Bretagna video a dir poco curiosi che raffigurano oggetti volanti di ignota provenienza e di singolari fatture. Filmati (quasi non vale neanche la pena dirlo…) che accendono la fantasia oltre che il dibattito. Continua a leggere

L’Esa annuncia: “Su Marte c’era un oceano”

Una volta, tanto tempo fa, su Marte c’era un grande, anzi, un grandissimo mare… Non è una favola, ma la scoperta appena annunciata dalla Agenzia Spaziale Europea- l’Esa– che sulla base dei dati inviati dalla sonda Mars Express è arrivata a questa conclusione: il Pianeta Rosso ha ospitato un enorme oceano nel suo emisfero settentrionale. Ne sono stati  individuati i sedimenti di quello che un tempo era il fondale e i probabili contorni delle sue linee costiere. Continua a leggere