Archivi tag: segnali radio

La NASA conferma: “Cerchiamo tracce di civiltà aliene”

Ebbene sì: la NASA vuole cercare la vita nel cosmo, quella intelligente, quella- per intenderci- evoluta e tecnologica, con la quale poter entrare in contatto. E con batteri o microorganismi- fino ad oggi indicati come i nostri unici potenziali vicini di casa, … Continua a leggere

Lo scienziato della NASA: “Il SETI deve studiare anche gli UFO”

È un rapporto ufficiale per prospettare le soluzioni di un problema, in gergo un “white paper”. Lo ha scritto un ricercatore della NASA, il dottor Silvano Colombano, dell’Ames Research Center, ed ha un titolo tutto sommato poco rilevante: “Nuovi presupposti per … Continua a leggere

‘Oumuamua una sonda aliena? “La scienza deve osare”

“’Oumuamua è davvero bizzarro. Qualcuno dice che è un’anomalia. Ma di sicuro non assomiglia agli asteroidi o alle comete che troviamo nel sistema solare”. A parlare è Abraham Avi Loeb, a capo del Dipartimento di Astronomia di Harvard. Con un … Continua a leggere

“Un messaggio dagli Alieni sarebbe pericoloso per l’Umanità”

Mentre ancora cerchiamo di capire come e dove trovare, nell’infinito oceano cosmico, tracce di vita intelligente,  c’è chi si interroga su cosa potrebbe accadere se davvero un giorno riuscissimo ad individuare un messaggio diretto a noi. Ricevere un segnale da … Continua a leggere

L’astronomo del SETI: “Cosa accadrebbe se trovassimo gli Alieni?”

Gli anomali cali di luminosità di KIC 8462852 che hanno fatto ipotizzare- persino ad alcuni astronomi- la presenza di mega strutture artificiali attorno a quella stella; gli strani segnali captati da un telescopio russo provenienti da un astro molto simile … Continua a leggere

La sfida del METI: “Mandiamo noi i messaggi agli Alieni”

Da decenni sentiamo parlare di SETI– acronimo di Search for Extra Terrestrial Life– un sistema di radiotelescopi in ascolto di eventuali segnali inviati da civiltà intelligenti sparse nel cosmo che finora ha dato risultati poco esaltanti: sostanzialmente, nessuno. Prepariamoci allora … Continua a leggere