Siamo sicuri di essere la prima civiltà della Terra?

La vita sulla Terra esiste nelle forme più complesse da circa 400 milioni di anni. L’uomo, inteso come Homo Sapiens, da appena 300 mila. In quel lasso di tempo è possibile che sia esistita una civiltà industriale pre-umana, che si è sviluppata e poi è finita molto prima della nostra comparsa? E se ciò è avvenuto, come possiamo scoprirlo? Dove e come trovarne la tracce? Sono questi gli interrogativi ai quali hanno provato a rispondere due ricercatori in un articolo scientifico pubblicato dalla rivista International Journal of Astrobiology.

Continua a leggere

Il giorno di TESS, il nuovo “cacciatore” di pianeti

Un breve rinvio, ma -salvo ulteriori imprevisti- il grande giorno di TESS sta già arrivando. Per il 18 aprile è fissato il lancio da Cape Canaveral dell’ultima meraviglia targata NASA, il Transiting Exoplanet Survey Satellite, che prenderà il posto di Kepler, ormai giunto a fine carriera, alla ricerca di nuovi mondi. Inizialmente spostato da marzo a giugno, il lancio è stato poi riprogrammato per aprile, con varie finestre possibili dal 16 in poi. “Saltata”, per problemi tecnici, quella di lunedì, si riprova mercoledì alle 18.51 ora locale ( le 00.51 di giovedì in Italia).

Continua a leggere

Perché i dinosauri si sono estinti? “Tutta colpa della dieta…”

Ci sono ipotesi scientifiche così condivise, così diffuse, da diventare di per sé incontestabilmente vere. Come ad esempio il modo con il quale gli studiosi spiegano l’estinzione dei dinosauri, uccisi- lo sanno tutti- da un micidiale asteroide che ha colpito la Terra circa 65 milioni di anni fa. Una granitica certezza che ora due ricercatori provano a scalfire con una spiegazione un po’ diversa che coinvolge la dieta dei lucertoloni che hanno a lungo dominato il pianeta e un loro particolare problema.

Continua a leggere

Niente fosforo, niente vita

La vita pullula nell’Universo. O forse anche no. A dimostrazione di quanto sappiamo ancora poco, se non pochissimo, del cosmo di cui- per ora- sembriamo essere l’unica forma di vita intelligente, arriva uno studio presentato nei giorni scorsi in un simposio di astronomia che riduce le speranze di trovare, altrove, altre creature più o meno simili a noi. E la colpa sarebbe del fosforo, uno dei mattoni essenziali per la vita.

Continua a leggere

“Gli UFO nell’Adriatico del 1978? Erano i Sovietici…”

Il 1978 è segnato con un cerchio rosso negli annali del’ufologia: è stato infatti l’anno con il maggior numero di avvistamenti ufficiali- ben  69, un record che non si è più ripetuto. I casi più clamorosi si sono registrati lungo la costa Adriatica, tra le Marche e l’Abruzzo, dove molti testimoni  per mesi riferirono di aver visto luci anomale muoversi fuori e dentro il mare insieme ad altri strani fenomeni, tanto che all’epoca i giornali parlarono di una vera e propria invasione UFO. Ma a distanza di 40 anni esatti, sembra emergere una spiegazione molto più terrestre.

Continua a leggere

Ora gli astrofisici cercano le tecno-firme…

Un messaggero venuto da lontano, da un altro sistema solare. Un viaggiatore solitario con una storia lunga forse milioni di anni. Questo è Oumuamua, l’asteroide più strano mai avvistato dai nostri telescopi. Così anomalo, per forma e chimica, da far pensare anche che si potesse trattare, in realtà, di un oggetto artificiale – come una sonda o persino un’astronave- costruito da una civiltà aliena per esplorare la galassia. Un’ipotesi poi non suffragata dai dati emersi finora, ma comunque un’ipotesi scientifica.

Continua a leggere