Al Meeting “Figli delle Stelle” la ricerca della tecnologia ET di Avi Loeb

Siamo di fronte a una vera e propria rivoluzione nel mondo della scienza: presto, con lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale (AI, la sigla in inglese) saranno le macchine ad effettuare in modo autonomo la ricerca finora affidata agli studiosi in carne ed ossa. E non solo sapranno analizzare i dati in modo più preciso, ma in loro mancherà la componente tutta umana della soggettività, del condizionamento culturale, dei preconcetti e dei pregiudizi. Una rivoluzione che il fisico teorico di Harvard Avi Loeb saluta come un punto di svolta epocale per l’Umanità e per il progresso tecnologico.

Continua a leggere

“Al sistema solare manca un pianeta”

Si aggiunge una tessera in più nel grande puzzle del Sistema solare, per capire meglio come si è formato e per svelare i misteri che ancora lo avvolgono- come la presenza di un probabile Nono Pianeta finito chissà dove. A proporre l’esistenza di questo mondo come indispensabile per comprendere le anomalie attuali è un nuovo studio che si è avvalso di simulazioni al computer: anche questi ultimi modelli suggeriscono che al di là di Nettuno, in mezzo ai cosiddetti Oggetti Trans Nettuniani (TNOs la sigla in inglese) chiamati Oggetti della Fascia di Kuiper (KBOs),  si potrebbe nascondere un pianeta delle dimensioni di Marte o della Terra.

Continua a leggere

Un team va alla ricerca delle Sfere di Dyson e delle civiltà spaziali

Può essere ovunque, attorno a noi. Nella Via Lattea, dove splendono tra i 100 e i 400 miliardi di stelle – a seconda delle stime- i pianeti potenzialmente abitabili sarebbero migliaia di milioni. E non solo potrebbero essere popolati da batteri o da forme biologiche elementari, ma- chissà?-  forse anche da creature evolute. Almeno, lo pensano tutti gli astrobiologi che da anni stanno cercando il modo di confermare- o smentire- questa loro convinzione evidenziando tracce di attività sia biologica che tecnologica. E lo pensa anche una squadra di studiosi che vuole scoprire la presenza di strutture super avanzate per dimostrare l’esistenza di civiltà dello spazio.

Continua a leggere

Domenica 14 novembre torna “Figli delle Stelle” con il GAUS

Come si dice? “Squadra vincente non si cambia…“. Così, anche quest’anno ritorna l’appuntamento con “Figli delle Stelle”– il meeting internazionale promosso da Extremamente- che si svolgerà ancora in sinergia con il Convegno organizzato dal GAUS, il Gruppo Accademico Ufologico di Scandicci. Un binomio che nel 2020 ha ottenuto il vostro apprezzamento e riscosso un ottimo risultato di pubblico. E allora ci riproviamo, con maggior impegno e con tante novità.

Continua a leggere

Il Deputato Gallego:«Basta stigma sugli UFO, scopriamo cosa sono»

È il nuovo paladino della ricerca ufologica. O meglio, di chi ritiene che sia giunto il momento di capire, una volta per tutte, cosa sono realmente e cosa vogliono gli assurdi velivoli che ogni tanto spuntano nei cieli di mezzo mondo. Si chiama Ruben Gallego, è un veterano di guerra che ha combattuto in Iraq e che ora siede alla Camera dei deputati tra le file dei Repubblicani. Spetta a lui il merito di aver proposto la creazione di un ufficio permanente, sotto l’egida del Segretario alla Difesa, per esaminare e studiare costantemente le segnalazioni dei cosiddetti Fenomeni Aerei Non identificati da parte del personale militare e per riferirne al Congresso una volta all’anno.

Continua a leggere