«La comprensione degli UFO è un problema scientifico»

Basta tabù, gli UFO vanno studiati in modo scientifico. A dirlo sono due nomi pesanti del mondo accademico statunitense, ovvero Ravi Kopparapu, studioso di scienze planetarie del Goddard Space Flight Center della NASA, e il collega Jacob Haqq-Misra, ricercatore al Blue Marble Space Institute of Science. I due astrobiologi in un articolo scritto a quattro mani e pubblicato dal Washington Post invitano a rimuovere imbarazzi e pregiudizi che ancora avvolgono gli oggetti volanti non identificati, per assumere un atteggiamento di seria indagine.

Continua a leggere

Ora anche la NASA vuole studiare gli UFO

Le prime anticipazioni del rapporto sugli UFO che l’Intelligence americana consegnerà a breve al Congresso degli Stati Uniti hanno il sapore di un autogol. In sostanza- se le indiscrezioni verranno poi confermate nel documento- i Servizi Segreti diranno che non ci sono prove sufficienti per affermare che quei velivoli visti e registrati dalle Forze Armate di Washington siano di natura extraterrestre, ma neanche prove sufficienti per escluderlo. Praticamente, la loro risposta sarà “boh”. Inaccettabile, alla luce di decenni di studi, di centinaia di avvistamenti, di  migliaia di ore di analisi e di milioni di dollari spesi alla faccia del contribuente.

Continua a leggere

«Gli UFO? Nessuna prova che siano alieni né che non lo siano…»

L’unica certezza: non sono americani. Tutto il resto, non si sa…. Sarebbe questa la conclusione- che non conclude niente- alla quale sono giunti gli esperti dell’Intelligence di Washington nel loro rapporto sugli UAP– i fenomeni aerei non identificati- che dovrà essere consegnato al Congresso entro il 25 giugno. Secondo le indiscrezioni pubblicate dal New York Times, gli analisti dei Servizi Segreti non hanno trovato prove che gli assurdi velivoli spesso avvistati (e ripresi) dai piloti militari statunitensi siano astronavi aliene, eppure non possono nemmeno escluderlo alla luce delle loro performance che restano non spiegabili. Fondamentalmente, la risposta è che non c’è risposta.

Continua a leggere

Adesso gli UFO vanno di moda

Tutti pazzi per gli UFO. Ormai non c’è quotidiano o tv che non ne parli: nelle pagine degli esteri- mica tra le curiosità- o in prima serata durante l’edizione principale del TG, al lettore/telespettatore medio italiano è stato spiegato che sì, gli Oggetti Volanti Non Identificati (che adesso è più elegante definire “fenomeni”, un po’ di vaghezza non guasta…) esistono. Esistono perché adesso lo dice il Pentagono.  E quindi tutto quello che per decenni era motivo di risate e di scherno o tutt’al più di sovrana indifferenza, ora di punto in bianco è diventato un argomento serio, adatto all’informazione seria.

Continua a leggere

Gli UFO sui radar, il nuovo video della Navy

Un altro filmato, questa volta un tracciato radar. Un nuovo documento che testimonia la presenza di velivoli sconosciuti avvistati dalle forze armate statunitensi. A diffonderlo, il regista Jeremy Corbell, lo stesso che ha già postato nelle scorse settimane il video del velivolo “piramidale” ripreso dal cacciatorpediniere USS Russell e l’oggetto tondeggiante sparito in mare (definito “transmediale”, per la sua capacità di muoversi tanto in aria quanto in acqua) davanti alla USS Omaha quasi due anni fa.  «Le navi da guerra della Marina americana sono state invase dagli UFO», scrive Corbell nel presentare il filmato, unico ed eccezionale.

Continua a leggere

Il fisico Bruce Maccabee:«Gli UFO mossi da un’Intelligenza Non Umana»

Not Human Intelligence– Intelligenza Non Umana. Definisce così, senza mezzi termini, la possibile origine di quei tanti, tantissimi oggetti che nel corso degli anni testimoni attendibili e preparati– a partire dai piloti- hanno visto sfrecciare nei nostri cieli e di cui ora anche il Pentagono, il Senato degli Stati Uniti e i principali mezzi di informazione sembrano essersi accorti. A parlare non è un commentatore qualsiasi, ma il dottor Bruce Maccabee, il noto fisico che ha lavorato anche per la US Navy e che ha dedicato molti studi agli UFO.

Continua a leggere