“Oumuamua è una sonda aliena spinta dalla luce stellare”

Ormai è lontano, lontanissimo,  e non possiamo più né osservarlo, né studiarlo. Ma i dati raccolti durante il suo passaggio ravvicinato, quelli sì, possono essere oggetto di analisi e di valutazioni. Stiamo parlando di ‘Oumuamua, il primo visitatore interstellare di cui siamo a conoscenza, un “messaggero”- come significa il suo nome in hawaiano- arrivato da chissà dove. A oltre un anno dalla sua fugace comparsa, un articolo scritto da due astronomi apre la strada ad un’interpretazione scientifica sorprendente.

Continua a leggere

“L’autopsia un falso, ma a Roswell qualcosa è successo davvero”

Si torna a parlare del “Santilli footage”, il falso video dell’autopsia sull’alieno di Roswell. “The Sun” ha infatti intervistato l’autore di quel film che per anni- prima della confessione di colui che lo ha diffuso, il produttore cinematografico Ray Santilli per l’appunto- è stato da molti considerato la prova che a schiantarsi nel 1947 nel New Mexico fosse stata effettivamente un’astronave extraterrestre con il suo inquietante equipaggio. Invece, quel corpo dissezionato era solo un pupazzo e i medici tutti attori improvvisati.

Continua a leggere

Luis Elizondo: “Non è fantascienza, ma fantarealtà”

Tanto rumore per nulla? Chi si aspettava rivelazioni esplosive da Tom DeLonge e Luis Elizondo, i super ospiti del convegno romano del Centro Ufologico Nazionale, è rimasto un po’ deluso: i due big americani hanno ripetuto cose già note e non hanno presentato quelle prove– tanto attese dagli appassionati della materia- in grado di dimostrare una volta per tutte l’esistenza di visitatori da altri mondi. Ma a leggere bene tra le righe di quanto è stato detto, qualcosa di interessante si può ricavare… Continua a leggere

Roma capitale degli UFO

Per un giorno, Roma diventa capitale mondiale degli UFO. Sabato 27 ottobre, occhi puntati sulla Città Eterna per un convegno “spaziale”… Ospiti del Centro Ufologico Nazionale, sbarcano dagli Stati Uniti due “big” che promettono rivelazioni sbalorditive. Si tratta di Tom DeLonge e Luis Elizondo. Il primo è diventato famoso come leader della band pop/punk Blink-182 e del gruppo rock/emo Angels&Airwaves; il secondo è un ex alto dirigente dell’Intelligence di Washington. Una strana coppia, unita da un interesse comune: fare chiarezza su quei misteriosi avvistamenti che da decenni si verificano nei cieli di mezzo mondo.

Continua a leggere

XIX CONVEGNO INTERNAZIONALE DI UFOLOGIA DEL GAUS

Domenica 11 novembre, torna l’appuntamento con il Convegno Internazionale di Ufologia organizzato dal GAUS, il Gruppo Accademico Ufologico di Scandicci, con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Scandicci. La XIX edizione dal titolo  “Homo Videns UFO Evidence” si svolgerà nel Castello dell’Acciaiolo, alle porte di Firenze, a partire dalle 9:30: location, la prestigiosa Sala Conferenze in via Pantin 63.

LA LOCANDINA DEL CONVEGNO DEL GAUS

LA LOCANDINA DEL CONVEGNO DEL GAUS

Molti gli ospiti, tra i più attesi l’astrofisico e ufologo francese Jean-Pierre Petit, fondatore dell’associazione Ufo-Science. Il Dott. Petit racconterà il caso UMMO, una vicenda che lo coinvolge personalmente sin dalla giovane età. La straordinaria storia che ha segnato la sua vita e la carriera professionale verrà presentata con dovizia di particolari e di dettagli inediti. Interverrà poi anche il decano dell’ufologia italiana, Roberto Pinotti.  E ci saremo anche noi di Extremamente…

Per conoscere il programma completo e restare aggiornati sull’evento, consultate il sito ufficiale dell’associazione http://www.gaus.it, il profilo Facebook ufficiale https://it-it.facebook.com/gaus1994 ed il nuovissimo canale Telegram Ufogram News

Per prenotare, telefonate al 331 3138171 o scrivete a gaus.pr@gmail.com

“Figli delle Stelle”, sorprese e rivelazioni

Un vertice in Cina, un secondo a Mosca pochi giorni fa, alla presenza di alti ufficiali dell’esercito e di cosmonauti. Oggetto della discussione: la questione aliena e la creazione di un panel ad hoc all’interno delle Nazioni Unite. A quarant’anni esatti dal tentativo- fallito- del primo ministro di Grenada Eric Gairy di ottenere uno studio condiviso, a livello internazionale, sul fenomeno UFO all’interno del Palazzo di Vetro,  ora a riprovarci sarebbero le due superpotenze, pronte a farsi promotrici di un’analoga richiesta per coinvolgere l’ONU.

Continua a leggere