Il Project Blue Book diventa una serie TV

Di fiction sui dischi volanti ne abbiamo viste tante. Ma questa è diversa, perché vuole raccontare le origini del fenomeno UFO con un approccio quasi storico, sulla base di documenti e fatti reali svelando come il Governo americano, fin dall’inizio, abbia cercato di insabbiare e nascondere le informazioni, negando credibilità a centinaia di testimoni affidabili. È la storia del Project Blue Book, il programma segreto lanciato da Washington nel 1952 e chiuso ufficialmente nel 1969, diventato ora una serie tv.

Continua a leggere

La Cina sulla faccia nascosta della Luna. Cosa troverà?

Cinquant’anni dopo, la Luna torna protagonista. A mezzo secolo dalla prima passeggiata sul suolo lunare degli astronauti a stelle e strisce Armstrong e Aldrin, adesso è una missione targata Cina a prendersi i titoli dei giornali. Per la prima volta, infatti,  una sonda ha toccato la superficie della faccia nascosta del nostro satellite, quella che dalla Terra non possiamo mai a vedere. L’impresa è riuscita a Chang-e 4, “allunata” nell’area del bacino di Aitken, esattamente nel cratere Von Karman, vicino al polo sud, il 3 gennaio. Un risultato storico.

Continua a leggere

I misteri della storia: quali risolveremo nel 2019?

Quanti misteri del nostro passato attendono ancora di essere svelati… Forse, per qualcuno si troverà presto una risposta, magari già nell’anno appena iniziato.  Nel 2019 probabilmente riusciremo a carpire  gli ultimi segreti custoditi dalla Grande Piramide,  troveremo dove si trova la città perduta di Irisagrig, faremo luce sul cristianesimo delle origini: lo pensano gli archeologi al lavoro da anni per conseguire la scoperta della vita.

Continua a leggere

La NASA conferma: “Cerchiamo tracce di civiltà aliene”

Ebbene sì: la NASA vuole cercare la vita nel cosmo, quella intelligente, quella- per intenderci- evoluta e tecnologica, con la quale poter entrare in contatto. E con batteri o microorganismi- fino ad oggi indicati come i nostri unici potenziali vicini di casa, magari su Marte o sulle lune di Giove e Saturno- non si comunica. Ecco perché l’ente spaziale americano spera di trovare le tecno-firme lasciate da una qualche civiltà dello spazio. Nulla di nuovo, lo sapevamo già, ma è bene ogni tanto ribadire il concetto: è la scienza, adesso, e non la fantascienza, a pensare che potremmo non essere l’unica specie intelligente dell’universo.

Continua a leggere

“La più grande piramide del mondo ha 28 mila anni”

La più grande ed antica piramide del mondo non si trova in Egitto e nemmeno in Cina. Si erge a Gunung Padang, un’altura nel nord-ovest dell’isola di Giava, in Indonesia– non distante dall’area colpita nei giorni scorsi da un violento tsunami- ed è nascosta sotto uno spesso strato di pietre e terra. Ma la piramide, per ora, è solo una convinzione del gruppo di ricercatori che tra mille polemiche da alcuni anni sta studiando questa collinetta (anche se Gunung, in lingua locale, signifca “monte”). Per tutti gli altri, sotto il più vasto sito megalitico dell’Asia sud-orientale- una meraviglia scoperta all’inizio del XX secolo- non c’è nient’altro che roccia.

Continua a leggere

Attenzione: Bob Lazar è tornato…

Bob Lazar è tornato. È lui il protagonista assoluto del film “Bob Lazar, Area 51 & Flying Saucers” nel quale, a 30 anni dalle sue prime clamorose rivelazioni,  viene fatta nuova luce sulla vicenda e sulla sua figura, tra le più bistrattate nella storia dell’ufologia. A distanza di tre decenni, l’uomo che ha svelato l’esistenza della base segreta di Groom Lake ha di nuovo accettato di parlare davanti ad una telecamera di sé, di come la sua vita sia stata stravolta e di quello che ha visto nei laboratori segreti in cui sostiene di aver lavorato.

Continua a leggere