Siamo soli nell’universo? La teoria del Grande Filtro spera di sì…

Radiotelescopi in ascolto, sonde in avanscoperta, grandi occhi elettronici puntati verso stelle lontane… Da decenni- da quando siamo diventati una civiltà tecnologica- stiamo disperatamente cercando prove dell’esistenza di vita (meglio se intelligente) attorno a noi. Ma c’è chi invece pensa che il vero obiettivo di questa incessante ricerca sia sincerarci che siamo gli unici esseri evoluti in questo enorme universo. Una desolante solitudine che avrebbe un risvolto essenziale per la specie umana.

Continua a leggere

Un oggetto misterioso in orbita. Ma non è un UFO…

Orbita nella termosfera– uno degli strati superiori dell’atmosfera terrestre- da più di 500 giorni, senza che la maggior parte di noi sappia della sua esistenza. È un oggetto volante misterioso, coperto in gran parte da segreto, ma non è ignoto o non identificato: è infatti l’ultimo prototipo di un drone militare senza equipaggio che viene sperimentato dagli Stati Uniti da meno di 10 anni, visto che il primo lancio è avvenuto nell’aprile del 2010.

Continua a leggere

“Il buco nero, un portale per viaggi nell’iperspazio”

Un buco nero può essere un portale per altri universi o dimensioni?  Forse sì. L’espediente più usato da scrittori e film di fantascienza potrebbe non essere solo una comoda fantasia per permettere ai protagonisti  della fiction incredibili avventure  nell’iperspazio, a spasso nel tempo, ma sarebbe una reale possibilità. Però solo a determinate condizioni. È quanto sostiene un fisico, alla luce di uno studio condotto dal suo team.

Continua a leggere

Il mondo di Extremamente per te

Rimani in contatto con il mondo di Extremamente!

Ogni settimana, sul blog troverai approfondimenti, interviste e notizie esclusive.

Ogni tre mesi, sulla News Letter,  un articolo inedito.

Per segnalazioni e informazioni,  puoi contattarci tramite la e-mail: info@extremamente.it

E se vuoi sostenerci diventando nostro socio, scrivici e ti spiegheremo come fare.

In un vecchio documentario un autentico UFO?

Abituare il pubblico all’idea che non siamo soli, che esistono avanzate civiltà nello spazio e che il contatto è già avvenuto. Molti ricercatori sono convinti che da decenni l’industria del cinema americano sia stata incentivata ad occuparsi di UFO e Alieni dalle varie agenzie governative allo scopo di orientare e influenzare l’opinione pubblica. A seconda dei momenti e degli interessi, sono stati promossi film horror – quando si voleva indurre a ritenere i potenziali visitatori  extraterrestri come nemici da combattere- oppure film tranquillizzanti- nei quali invece i “cugini della galassia accanto” appaiono amichevoli e pacifici.

Continua a leggere

“Nei laboratori stanno esaminando i frammenti degli UFO”

Nessuna prova certa, nessun elemento analizzabile, nulla di concreto. L’ufologia è rimasta sempre ai margini della ricerca proprio per questa carenza di dati oggettivi, verificabili e riproducibili, gli unici sui quali la scienza accetta di confrontarsi. Così tutto quello che è stato detto, ammesso e rivelato sugli UFO (spesso da addetti ai lavori in posizioni molto elevate nella catena del comando) è sempre stato archiviato come frutto della fantasia, del tutto priva di fondamento. Ma cosa accadrebbe se un giorno un laboratorio scientifico dimostrasse la provenienza non terrestre di un oggetto scoperto sul nostro pianeta?

Continua a leggere